Blog

CONDIVIDERE LA FESTA..GLI INVITATI

cappelli-ascot

..Eh sì, è sempre un momento particolare e non proprio facile quando ci si trova a compilare la lista degli invitati. Prima bisogna avere chiaro che tipo di cerimonia e di ricevimento si vuole realizzare.

Il numero degli ospiti

Cambia di molto, e non solo dal lato economico, la natura della giornata. Gestire tante persone non è un compito semplice, tenendo conto che, una volta invitate, bisogna riservare loro una certa accoglienza. Una volta fissato il numero ideale (e qui mi raccomando di fare attenzione alla scelta della location), si può iniziare la lista di massima tenendo conto che di solito la media di conferme si aggira intorno al 70% degli inviti.

invicappello

Il giusto look

Rigorosa questa regola:  mai in bianco (riservato in esclusiva alla sposa) e mai in nero. Il cappello per le signore è un’abitudine più inglese che italiana, starà bene se la cerimonia si svolge in tarda mattinata e soprattutto se chi sceglie di portarlo si sente a proprio agio (questo vale anche per l’abito e per le scarpe ;) Per gli uomini il tight è l’abito da cerimonia per eccellenza. Se lo indossa lo sposo, dovrebbero portarlo anche i testimoni e i padri degli sposi. Non tutti dispongono del tight e quindi benissimo agli abiti formali con giacca a tre bottoni. Anche i bimbi possono avere il loro look   soprattutto se fanno da paggetti: le bimbe possono essere in coordinato con la sposa con un piccolo abito in miniatura e viceversa i maschietti.

paggetti

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply