Blog

Come aggirare gli imprevisti

Oggi voglio ritagliarmi del tempo per voi..sì sì..! come state?! La primavera biricchina impazza giorno più e giorno meno..e presto lascerà spazio a giornate di un celeste acceso, dove ogni colore risalta limpido e meraviglioso. La natura troverà la sua massima espressione e si preparerà ad essere lo scenario di tante giornate incantevoli di promesse d’amore..i matrimoni, scusate.. Matrimoni con la “M” maiuscola èh..

@ Martha Stewart (bellissimo utilizzo delle latte!)

Questi sono periodi intensi..ma veramente! Spesso quando parlo con le persone, leggo nei loro occhi perplessità, forse non credono a quante cose una wedding planner debba seguire per le proprie coppie di sposini..c’è una moltitudine infinita di aspetti,  perché ogni evento è unico e studiato appositamente per i desideri, caratteri ed esigenze della coppia. Sì Sì..è proprio il lavoro che amo! Approfitto per scusarmi con i vari fornitori che mi scrivono in questi giorni e a cui non riesco a rispondere.. a loro dico:

“Vi chiedo gentilmente un po’ di pazienza e di inviarmi possibilmente una mail con la Vostra presentazione. Appena possibile Vi contatterò per fissare un appuntamento, Vi ringrazio molto.”

Care amiche, come prima cosa vi ricordo che tra qualche giorno ci sarà il termine per le iscrizioni al bellissimo corso “ARTE DEL RICEVERE” che si terrà a Villa Cà Sette  a Bassano del Grappa (VI) in collaborazione con l’Associazione Italiana Maggiordomi sabato 21 Maggio.


Ok, oggi per voi qualche consiglio sulle situazioni scomode che si possono presentare..non prima , non dopo..ma proprio il giorno del matrimonio!! Eh sì, quel giorno sarà perfetto ma  qualcosina a volte può non andare come si vorrebbe, qui qualche esempio:

1. Sono poche le persone che hanno confermato la presenza. Cosa fare?

E’ abbastanza normale..molto spesso la formula R.S.V.P. non viene capita, ma anche “E’ gradita gentile conferma” non sembra dare buoni frutti. Quindi..amici miei circa un mese prima del matrimonio vi consiglio di fare una telefonata a tutti coloro che non hanno dato alcun segnale..e..portate pazienza..le situazioni possono essere le più svariate bimbi che si ammalano..operazioni programmate..ferie da fare o da rimandare..prendete la scusa (che poi tanto scusa non è) del catering al quale dovete dare una stima definitiva degli ospiti..

2. Scende la pioggia!!

Innanzitutto..Non allarmatevi.! E non rattristatevi ok? E’ un’opzione che bisogna preventivare fin dall’inizio..il classico “piano B”, eccolo è proprio lui e serve in queste occasioni. Quando fate i sopralluoghi alla location parlate delle soluzioni logistiche in caso di mal tempo. Stessa cosa fate con il catering che vi seguirà..Sì perché amici miei, con il tempo ballerino di questi ultimi anni non è da stupirsi se il sole lascia improvvisamente il posto a nuvole minacciose..quindi se la location non ha abbastanza spazio interno e voi vi siete perdutamente innamorati di quel posto, una bella tensostruttura risolverà il problema ;)

3. ALT!! Queste no!

Siete tutti e due entusiasti, avete deciso le musiche per la cerimonia quindi tutto sembra essere a posto..brani decisi e accordi presi con i musicisti..ma..avete fatto controllare al parroco la scaletta?? No??Ecco perché il parroco vi ha negato l’esecuzione di certe canzoni..per lui troppo “classiche” e poco “ecclesiastiche”..non preoccupatevi..i musicisti, purché veri professionisti, saranno in grado di fare un repertorio classico a discapito di quanto stabilito..anche qui tralasciate i nervosismi e godetevi a pieno la vostra nuova unione !

4. Errori visibili di allestimento

Il fiorista non ha fatto proprio come avevate deciso assieme, porta per esempio una corsia rossa anziché bianca e i vasi conici invece che quadrati per la cerimonia..l’effetto cambia di molto è vero però se vi accorgete troppo tardi, tralasciate e fate finta di nulla..nessuno se ne accorgerà. Quando andrete però a saldare, portatevi il preventivo con gli accordi e dite tutto!

Ovviamente queste sono alcune delle cose più frequenti che possono capitare..se avrete una WP che vi aiuta ad organizzare e curare il tutto, non preoccupatevi di queste cose.. perché già lei preventivamente avrà ipotizzando tanti “piani B”! ;)

Alla prossima! Vi lascio con questa raggiante mise en place della mitica Martha

@ Martha Stewart

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply